Stampa Articolo

Suggerisci ad un amico

ACCREDITAMENTI REGIONALI

Regione Calabria

L’ECM come risorsa strategica per la riqualificazione del sistema sanitario calabrese

 

 

Regione Calabria

Modello ECM

Regionale


Interview

Roberto Cosentino

 

Responsabile del Sistema di accreditamento ECM Regione Calabria

Inbox

Ufficio Educazione Continua in Medicina

 

via Edmondo Buccarelli, 30

88100 Catanzaro (CZ)

 

tel. 0961 856551

fax 0961 856556

 

www.regione.calabria.it/sanita ro.cosentino@regcal.it

 

     

    In questo numero la rubrica dedicata agli accreditamenti regionali presenta strategie e strumenti della Regione Calabria nel campo dell’Educazione Continua in Medicina.

     

    A partire dal 2009, la Calabria ha istituito il sistema regionale di formazione continua in sanità, con l’obiettivo di promuovere e coordinare tutte le attività formative di ambito sanitario, rispondere alle esigenze di tutti i soggetti coinvolti nel sistema, creare un’organizzazione in grado di acquisire e trasferire le conoscenze tra i professionisti per trasformare queste ultime in vere e proprie competenze.

     

    Procedendo in questa direzione, la Regione ha deciso di implementare il sistema regionale di formazione continua in sanità attraverso una serie di azioni: coinvolgendo tutte le aziende sanitarie della Calabria e garantendo il coordinamento tra Dipartimento e uffici di Formazione delle stesse aziende sanitarie ed ospedaliere regionali; definendo i criteri e le procedure per l’accreditamento dei programmi di formazione dei singoli Provider; assicurando il processo regionale di acquisizione dei requisiti e delle procedure di accreditamento per Provider pubblici e privati; ispirando il sistema regionale di formazione continua in sanità, secondo le linee guida elaborate dalla Commissione Nazionale sulla formazione continua, al principio di diritto-dovere alla formazione di ogni professionista sanitario, al fine di garantire che conoscenze e abilità siano adeguate al progresso scientifico, tecnologico e culturale; promuovendo ogni possibile forma di cooperazione con l’Agenas, con la Commissione Nazionale per la formazione continua e con tutti gli altri referenti nazionali.

     

    Quindi, anche questa Regione ha accolto e adottato le linee guida che regolano le richieste di accreditamento dei Provider, avanzate da soggetti sia pubblici che privati, che intendono organizzare programmi ed eventi formativi per l’Educazione Continua in Medicina dei professionisti della Sanità in Italia, indicate all’interno del Regolamento applicativo dei criteri oggettivi di cui all’Accordo Stato-Regioni del 5 novembre 2009, approvato dalla Commissione Nazionale per la formazione continua nel gennaio del 2010.

     

    Tale normativa costituisce un fondamentale strumento di condivisione per l’intero territorio nazionale, in quanto contiene requisiti che consentono di armonizzare i comportamenti di tutti i soggetti coinvolti e mira alla promozione di un Sistema per l’Educazione Continua in Medicina di qualità.

     

    Normativa Regionale

    • Decreto Legislativo n. 502/92 e successive modifiche e integrazioni, art. 16 ter comma 3:“ Le regioni, prevedendo appropriate forme di partecipazione degli ordini e dei collegi professionali, provvedono alla programmazione e alla organizzazione dei programmi regionali per la formazione continua, concorrono alla individuazione degli obiettivi formativi di interesse nazionale di cui al comma 2, elaborano gli obiettivi formativi di specifico interesse regionale, accreditano i progetti di formazione di rilievo regionale secondo i criteri di cui al comma 2.” ALLEGATO
    • Decreto Assessorile n. 385 del 17 luglio 2006 con il quale è stata costituita la “Commissione regionale per l’Educazione Continua in Medicina (ECM)” ALLEGATO
    • Accordo Stato - Regioni 1 agosto 2007 che definisce le modalità per la programmazione e la realizzazione delle attività di accreditamento e per la verifica dei provider ALLEGATO
    • Accordo Stato - Regioni 5 novembre 2009 che definisce il nuovo sistema di formazione continua in medicina ALLEGATO
    • D.G.R. n. 612 del 21 settembre 2009 con la quale è stato istituito il “Sistema regionale di formazione continua in sanità” ALLEGATO
    • Decreti del Ministero della Salute del 27 dicembre 2001 e del 26 febbraio 2010 relativi alla determinazione del contributo annuale dovuto dai soggetti pubblici e privati e dalle società scientifiche che chiedono il loro accreditamento quali provider ovvero il contributo dovuto dagli stessi per l'accreditamento di specifiche attività di formazione continua promosse o organizzate ai fini dell’attribuzione dei crediti formativi ALLEGATO 1 ALLEGATO 2
    • D.G.R. n. 53 del 28 febbraio 2011 con la quale è stata approvata la Convenzione tra l'Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (Age.Na.S.) e la Regione Calabria, finalizzata all'accreditamento in via sperimentale degli eventi e dei progetti formativi aziendali, nonché dei provider per l’erogazione della formazione in ambito regionale, con l’obiettivo di implementare il sistema di formazione continua in sanità della Regione Calabria ALLEGATO
    • D.G.R. n. 532 del 28 novembre 2011 con la quale è stato istituito l’”Osservatorio regionale per la formazione continua”, organismo della Commissione regionale per l’Educazione Continua in Medicina (ECM) ALLEGATO
    • D.D.G. n. 14908 del 29 novembre 2011 con il quale è stato costituito il “Gruppo Tecnico per la Formazione in Sanità” presso il Dipartimento regionale “Tutela della Salute e Politiche Sanitarie” ALLEGATO.

     

    dicembre 2013



    PRECEDENTI ARTICOLI