Stampa Articolo

Suggerisci ad un amico

PROVIDER DEL GIORNO

Azienda Ospedaliera Sant'Anna di Como

La qualità al centro della formazione

 


Azienda Ospedaliera Sant'Anna di Como

Marco Claus

Responsabile Staff Formazione

 

Inbox

via Ravona, 1

22020 San Fermo della Battaglia (CO)

 

tel. 031 5858933

fax 031 5859858

 

formazione@hsacomo.org www.hsacomo.org

 

Inbox

  • RL0002 Numero di accreditamento
  • 2001 Anno inizio attività
  • 361 Corsi RES 2011
  • 7.516 partecipanti 
  • 70 Corsi FSC 2011
  • 1.321 partecipanti 
  • 10 Corsi FAD 2011
  • 2.630 partecipanti


 

In questo numero ForumECM ospita, nella rubrica dedicata agli organizzatori di eventi formativi, un Provider pubblico, l'Azienda Ospedaliera Sant'Anna di Como.

 

Lo fa nell'idea che nelle strutture del Servizio Sanitario Nazionale accanto ad un'assistenza di qualità si trovi spesso un sistema di formazione di pari livello qualitativo.

Nell'Azienda Ospedaliera Sant'Anna di Como la qualità rappresenta una scelta strategica non solo nei confronti del cittadino ma anche nei riguardi dei Professionisti sanitari che operano nella struttura. Costituisce dunque un impegno costante declinato in diversi ambiti, primo tra questi l'orientamento al benessere e alla qualità di vita dei pazienti, dei familiari e degli operatori sanitari.

 

In tale direzione lavora anche la struttura dedicata alla formazione dell'azienda sanitaria, denominata Staff Formazione, che cura la progettazione e l'organizzazione delle attività didattiche per lo sviluppo e la crescita professionale del personale interno.

Le attività si completano con la progettazione di eventi formativi aperti agli operatori sanitari esterni alla struttura formativa.

 

All'Azienda Ospedaliera Sant'Anna la migliore integrazione nelle attività formative delle competenze sanitarie con quelle di supporto organizzativo, amministrativo e logistico è resa possibile dalla stretta e fattiva collaborazione tra l'ufficio formazione e la Direzione generale. Riteniamo sia ricercabile proprio in questa collaborazione la ragione principale dei risultati conseguiti in termini di formazione. Una qualsiasi strategia, attività e progetto formativo aziendale, anche il migliore in termini qualitativi, non riuscirebbe infatti, in una struttura sanitaria, a raggiungere efficacemente i propri obiettivi se non fosse concretamente supportato da chi governa la struttura nel suo complesso.

 


Strutture ed attività

 

Staff Formazione, come detto, è la struttura interna all'Azienda Ospedaliera Sant'Anna dedicata alla progettazione ed organizzazione delle attività di formazione, sulla base del Piano di Formazione aziendale redatto annualmente dalla stessa struttura.

La struttura provvede all'accreditamento di corsi di formazione sia nell'ambito del sistema di Educazione Continua in Medicina della Regione Lombardia, in qualità di Provider del Sistema ECM/CPD Regionale, che in quello nazionale.

Oltre all'attività di accreditamento Staff Formazione sostiene lo scambio di esperienze e conoscenze e la collaborazione con ogni accessibile ambito di eccellenza esterno all'Azienda, sia nel contesto di altre aziende sanitarie e di strutture accademiche e universitarie, che degli Ordini e Collegi professionali e delle Società scientifiche.

In generale promuove un continuo flusso di scambi di conoscenze ed esperienze tra le varie figure professionali coinvolte nell'assistenza socio sanitaria della popolazione dell'area di riferimento della Azienda Ospedaliera con l'obiettivo di arrivare a condividere con tutti gli attori coinvolti percorsi diagnostici, terapeutici e assistenziali, complementari ed efficaci per garantire la massima continuità di assistenza.

 

Con il trasferimento del principale presidio ospedaliero aziendale nella nuova sede di San Fermo della Battaglia, le attività del 2011 in ambito aziendale si sono svolte in integrazione e collegamento con le iniziative formative e di supporto gestite direttamente dalla Staff Formazione o insieme ai settori aziendali che hanno lavorato ai progetti di riorganizzazione.

 

I progetti sviluppati nel 2011 sono stati essenzialmente sei.

Nello specifico:

  • Riorganizzazione del modello di gestione delle attività di assistenza, diagnosi e cura presso i reparti di degenza.
    Il progetto ha coinvolto nel suo complesso il personale sanitario sia medico che infermieristico ed ha comportato il coinvolgimento in particolare del dipartimento di Medicina. Obiettivo del progetto è stato quello di pervenire alla revisione, ridefinizione, disseminazione e attuazione di un modello aziendale di gestione dei pazienti strutturato per Complessità assistenziale ed Intensità di cure.
    Partendo dai necessari presupposti culturali e teorici, di letteratura e di esperienze già maturate, sono state prese in considerazioni le criticità evidenziatesi durante il primo anno di applicazione presso il presidio di Como. L'attività didattica in forma seminariale ha permesso un confronto circa le modalità organizzative presenti nelle diverse aree di degenza e una esplicitazione dei principi guida su cui rimodulare l'attività operativa del settore.
    Esito di questa attività è il documento Regole di sistema finalizzate alla micro-organizzazione del Dipartimento Medico che è stato presentato alla Direzione Aziendale per una sua formale approvazione.

 

  • Attivazione sperimentale della collaborazione nella proposta e realizzazione di attività formative indirizzate ai Medici di Medicina Generale tra Azienda Ospedaliera, Azienda Sanitaria Locale e Ordine dei Medici della Provincia di Como.
    Nel corso del 2011 è stato attivato un corso dedicato alla conoscenza delle regole di utilizzo del ricettario unico regionale per migliorare la qualità e l'appropriatezza delle prescrizioni sia in ambito territoriale che di specialistica ospedaliera. Nel periodo settembre - dicembre hanno partecipato al corso pubblicato sulla piattaforma FAD dell'Azienda Ospedaliera Sant'Anna 314 medici operanti nella Provincia di Como

 

  • Formazione rivolta ai dirigenti per la rivalidazione del certificato manageriale.
    Il progetto ha coinvolto 18 professionisti in possesso del certificato acquisito nel 2002/03 e che per disposizione regionale, dopo sette anni dal rilascio, doveva essere rivalidato. In collaborazione con l'agenzia formativa Antiforma, l'Azienda Ospedaliera ha organizzato e gestito tre corsi formativi che hanno permesso ai partecipanti di acquisire i 48 crediti necessari alla rivalidazione.
    Gli obiettivi del programma sono stati diversi. Dall'implementazione delle conoscenze in tema di organizzazione per intensità delle cure all'importanza della comunicazione pubblica e dei nuovi orizzonti del sistema sanitario regionale, dal potenziamento delle capacità di attivazione della conoscenza partecipata a quello delle abilità di apprendere in team in relazione al proprio ruolo di dirigente. La metodologia adottata, di tipo proattivo con orientamento al problem solving, si è dimostrata efficace e idonea per il raggiungimento degli obiettivi.

 

  • Formazione in materia di radioprotezione del paziente.
    Linee programmatorie per l'attuazione della formazione obbligatoria in materia di radioprotezione del paziente, di cui all'art. 7 del D. Lgs. 187/2000. Negli anni 2010/11 sono stati realizzati corsi rivolti al personale in materia di radioprotezione del paziente, come previsto dal decreto DG Sanità n. 6197 del 22/06/2010. Il programma di formazione, disponibile per i dipendenti e per gli esterni prevalentemente tramite piattaforma FAD, si è articolato nelle tipologie di corsi previsti dalla normativa citata per i vari tipi di specialisti coinvolti. Il materiale didattico è stato predisposto facendo ricorso all'attività di docenti interni coordinati dal Direttore della Unità Operativa di Fisica Sanitaria. Nel corso del 2011 hanno seguito il corso 237 dipendenti. Il corso verrà reiterato senza oneri aggiuntivi questo anno (2012 ndr). Il materiale didattico è stato reso disponibile sul mercato regionale e tramite convezioni attive ne hanno usufruito per i propri dipendenti l'Azienda Ospedaliera di Melegnano, l'Azienda Ospedaliera Villa Aprica di Como, l'Azienda Ospedaliera di Gravedona, la Clinica Le Betulle, il SYN-LAB.

 

  • Attività di videoripresa di interventi chirurgici.
    Le riprese sono utilizzate quale materiale didattico d'aula in live surgery e in differita sia d'aula che per corsi a distanza

 

  • V edizione dedicata all'attività formativa teorica pratico in forma di Cadaver lab.
    L'attività è diretta all'addestramento pratico in ambito neurochirurgico e otorinolaringoiatrico mediante preparati anatomici tenutosi presso il presidio di Menaggio con la presenza di 12 partecipanti.

 

 

Volumi di attività


La collaborazione tra la struttura formativa aziendale e numerosi soggetti pubblici e privati esterni, che hanno scelto l'Azienda Ospedaliera Sant'Anna come Provider ECM e come organizzatore di attività formative cui iscrivere i propri collaboratori, ha permesso l'istaurarsi di solidi rapporti, regolati tramite contratti o convenzioni, con strutture socio sanitarie del territorio limitrofo, società scientifiche e professionali e altre aziende del SSR.

 

Con l'entrata a regime del sistema di accreditamento nazionale si è osservato un vistoso decremento dell'attività di formazione rivolta verso i partecipanti esterni, che sono passati da circa 17.500 a 2.550. I professionisti sanitari esterni che utilizzavano il sistema regionale lombardo di accreditamento, l'unico pienamente operativo sino allo scorso anno, appoggiandosi all'Azienda Ospedaliera Sant'Anna per l'attività FAD, si sono fisiologicamente orientati su quello nazionale.

Ciò spiega il decremento registrato.

 

Tab. 1 – Riassuntivo andamento attività formativa organizzata dallo Staff Formazione aziendale A.O. S.Anna di Como (attività complessiva di utenti interni + esterni)


 

Tab. 2 – Riassuntivo andamento attività formativa organizzata dallo Staff Formazione aziendale A.O. S.Anna di Como (Ripartizione tra attività fruita da dipendenti e da partecipanti esterni)


   

 

Tab. 3 – Distribuzione delle attività svolte tra le varie tipologie di attività formative.

 

 

 


Ambiti Settoriali di Attività Formativa

 

Oltre alle attività di aggiornamento specifiche di ambito specialistico e professionale svolte in collaborazione con i Dipartimenti, l'Azienza Ospedaliera Sant'Anna di Como ha mantenuto attivi i corsi di carattere generale e d'interesse aziendale quali:

  • Corsi in materia di sicurezza e rischio clinico a cura degli staff Sicurezza e Tutela, SQA, CIO etc.. A questi corsi, a rotazione e con periodi refresh, sono stati chiamati a partecipare tutti i dipendenti

 

        Tab. 4 – Riassuntivo partecipazione attività formative in ambito Sicurezza / Rischio clinico

 

      

 

  • Programmi formativi in ambito di alfabetizzazione informatica e di avvio all'uso avanzato dei software di produttività personale (Word, Access)
  • Programmi di addestramento finalizzati al corretto utilizzo delle fonti bibliografiche in ambiente sanitario ed alla conoscenza degli strumenti di accesso alle pubblicazioni scientifiche ed ai database disponibili presso la Biblioteca scientifica aziendale
  • Corsi specifici dedicati alle problematiche della privacy e gestione dei dati personali
    A questi corsi hanno partecipato in via prioritaria gli operatori dei Sistemi informativi e dell'Area web in quanto incentrati sull'impostazione generale delle politiche aziendali in materia di gestione di archivi elettronici
  • Riorganizzazione su una nuova piattaforma FAD degli strumenti di divulgazione e conoscenze della nuova struttura aziendale e delle normative essenziali da proporsi obbligatoriamente ai neoassunti.

 

Non si sono invece realizzati gli sviluppi programmati per l'attività di inserimento professionale e le procedure di definizione e attribuzione dei privilegi con in relativi percorsi di sviluppo professionale individuale per i medici.

 


Attività di Formazione Extrasede

 

La partecipazione di personale dipendente ad attività di formazione erogate all'esterno dell'azienda è garantita con varie forme di autorizzazione e livelli di partecipazione.

Nello specifico:

  • Autorizzazione a partecipazione a convegni, congressi seminari cui gli interessati fanno richiesta di accedere a proprie spese o con il supporto di sponsor esterni.
    L'Azienda, verificata la congruenza dell'argomento trattato e la validità scientifica dell'iniziativa tramite il Direttore del dipartimento, autorizza la partecipazione in regime di orario di servizio. La procedura di questo tipo di autorizzazione è gestita presso l'Area Risorse Umane
  • Partecipazione ad attività formative organizzate presso le proprie sedi dal sistema formativo di Regione Lombardia (Eupolis).
    L'iscrizione è gestita direttamente dallo staff formazione. La partecipazione è assimilata a quella prevista per attività organizzate dall'Azienda e avviene in aggiornamento obbligatorio con riconoscimento dell'orario di servizio e i rimborsi spese previsti quali indennità di missione esterna
  • Partecipazione ad attività formative esterne finanziate in tutto o in parte con fondi aziendali assegnati allo staff formazione dal bilancio annuale oppure da fondi vincolati (fondi di reparto, assegnazioni regionali vincolate, fondi di accantonamento LP ect.).

 


Sviluppi Organizzativi e Innovazione Tecnologica


Nel corso del 2011 sono state consolidate le seguenti procedure e installazioni:

  • Piattaforma FAD di gestione della attività formative erogabili a distanza in forma asincrona in ambiente web e fruibili sia all'interno dell'azienda (intranet), che all'esterno (internet).
    Il sistema consente l'iscrizione autonoma tramite piattaforma da parte di utenti esterni e interni e consente di monitorare centralmente il livello di adesione dei singoli in caso di partecipazione obbligatoria (utenza interna)
  • Sistema di lettura automatizzata dei questionari somministrati agli utenti con possibilità di gestione dei risultati su supporto informatico.
    Si sono implementate procedure che prevedono la gestione tempestiva di tutti i questionari di gradimento in modo da fornire alla struttura formativa e ai singoli docenti coinvolti informazioni tempestive utili a modificare le eventuali criticità
  • Interfaccia di accesso alle informazioni relative alle partecipazioni a corsi ed al numero di crediti.
    Si è mantenuta attiva l'interfaccia di accesso alle informazioni relative alle partecipazioni a corsi ed al numero di crediti conseguito disponibile individualmente per tutti i dipendenti su intranet. I responsabili dei vari settori (Direttori di UO, Coordinatori infermieristici e tecnici, Direttori di dipartimento) possono visualizzare i dati riferiti a tutto il personale sanitario dei settori di propria competenza. I singoli interessati, accedendo alla banca dati dei propri corsi, possono procedere direttamente alla stampa delle relative certificazioni.

 

 

Biblioteca Scientifica

 

Particolarmente rilevante è l'attività di gestione della Biblioteca scientifica aziendale, aperta continuativamente nell'arco di tutto l'anno e attraverso la quale medici e infermieri possono accedere ai più importanti strumenti di aggiornamento professionale e di studio.

 

Si sono confermati i livelli di servizio garantiti negli anni precedenti incrementando l'uso da parte degli utenti anche attraverso specifici incontri didattici e promozionali rivolti alle principali professioni sanitarie.

In particolare è stata confermata la disponibilità in rete e la fruibilità da tutte le sedi aziendali dei due principali database clinici e farmacologici (UpToDate e Micromedex). Sono stati confermati tutti gli abbonamenti a riviste scientifiche già disponibili dal 2009 ed è stato ampliato ulteriormente il numero di riviste on line accessibili, scelte fra quelle più frequentemente ricercate dagli utenti. Dal 2010 la biblioteca dell'azienda è stata inserita, con Delibera regionale, fra i membri del Comitato di Gestione regionale del Sistema Bibliotecario Biomedico Lombardo (SBBL). L'attività di collaborazione e la partecipazione propositiva al Comitato ha consentito nel 2011 alla biblioteca aziendale di ampliare ulteriormente il numero di servizi erogati e finanziati direttamente da SBBL (vedi BMJ, NEJM, Sole24Ore Sanità). Il risultato di queste sinergie ha prodotto una riduzione dei costi pur in presenza di un ampliamento dei titoli di riviste accessibili in Full Text.

 

15 Giugno 2012



PRECEDENTI ARTICOLI