Stampa Articolo

Suggerisci ad un amico

PROFESSIONI E FORMAZIONE

Il Gastroenterologo

Formare nella cura della seconda "testa"

in collaborazione con la Società Italiana di Gastroenterologia (SIGE)

 

 

Società Italiana di Gastroenterologia

Interview

Prof. Dario Conte

Presidente SIGE

Dall’esperienza di SIGE,

i discenti non hanno una grande percezione del reale valore formativo, ponendo sempre continue rimostranze sulla rigidità delle regole ECM, per quanto attiene la presenza e la percentuale di risposte esatte dei questionari di verifica dell’apprendimento

corso di Francia, 197

00191 Roma

 

tel. 06 36381188

fax 06 36387434

 

www.sigeitalia.org

 

Gruppo SC Studio Congressi Srl

via Napoleone Colajanni, 4

00191 Roma

 

tel. 06 3290250

fax 06 36306897

 

Email Gruppo SC

www.grupposc.com

Inbox

  • 1935 anno di costituzione
  • 1.300 iscritti
  • 2° posto per Impact factor

Congresso Nazionale delle Malattie Digestive

28/31 marzo 2012

Mostra d'Oltremare Napoli

Gruppo SC Studio Congressi Srl

Attualmente la SIGE, nel contesto della...

Apri

 

ForumECM dedica questo numero della rubrica sulle Professioni e la Formazione ad una disciplina medica tra le più antiche, la Gastroenterologia.

 

La Gastroenterologia è una scienza medica che ha vissuto e sta vivendo un profondo rinnovamento in tutti i suoi aspetti non solo per le recenti scoperte in termini di meccanismi patogenetici e molecolari ma anche per le novità dal punto di vista diagnostico.

 

Una branca della medicina di grande importanza alla quale la ricerca dedica sempre più attenzione.

L’intestino, sede di tessuto neuronale autonomo, svolgerebbe infatti, secondo la nota teoria “dei due cervelli” di Michael D. Gershon, esperto di anatomia e biologia cellulare della Columbia University, importanti funzioni in grado di riflettersi sull'intero organismo.

 

La ricerca e le innovazioni tecnologiche hanno quindi avviato un processo che da un lato sposta continuamente la frontiera della conoscenza nella disciplina e dall’altro determina un profondo cambiamento nella gestione dei pazienti con patologie gastroenterologiche.

 

Per approfondire i bisogni formativi della professione del Gastroenterologo, indicando gli strumenti più adatti al suo aggiornamento, ForumECM si è avvalso della collaborazione della Società Italiana di Gastroenterologia (SIGE), società scientifica di riferimento nella specifica disciplina medica.

 

La SIGE, costituita nel 1935, trova il suo fondamento nella ricerca, nello sviluppo e nella divulgazione della Gastroenterologia in Italia e all’estero e a tal fine promuove la formazione, l’aggiornamento professionale e servizi di consulenza destinati sia agli associati, sia ad enti, associazioni ed aziende direttamente o indirettamente coinvolte nelle problematiche legate alle malattie dell’apparato digerente.

 

Attualmente la Società Italiana di Gastroenterologia, seconda a livello nazionale ed internazionale per Impact Factor, conta circa 1.300 medici iscritti tra ospedalieri, universitari e liberi professionisti.

 

In SIGE la costruzione dei percorsi formativi parte dal basso, ovvero dalle esigenze di coloro ai quali la formazione è diretta. Ogni anno attraverso un questionario inviato agli associati della società vengono infatti acquisite ed analizzate informazioni inerenti i bisogni formativi emersi nella quotidianità dell’attività clinica degli stessi associati.

 

Dai bisogni rilevati si definiscono i contenuti dei percorsi formativi che, oltre a tener conto dell’evoluzione delle tecniche e della diagnostica nella disciplina, rispondono a concrete esigenze di aggiornamento dei gastroenterologi. Particolare attenzione la società scientifica la riserva ai percorsi formativi indirizzati ai giovani e al training e re-training degli specialisti. Nell’obiettivo di assicurare una maggiore interazione tra docente e discente, la SIGE predilige, nella costruzioni dei percorsi formativi, corsi a piccoli gruppi.

 

Al fine soddisfare le mutate esigenze di apprendimento e di aggiornamento professionale dei propri iscritti la Società Italiana di Gastroenterologia bandisce ha avviato la realizzazione di un percorso formativo a distanza in ottemperanza alle disposizioni della Commissione Nazionale per la Formazione Continua del Ministero della Salute.

Per promuovere progetti di ricerca e la partecipazione dei giovani ricercatori ai principali eventi formativi, la Società Italiana di

Gastroenterologia bandisce Premi e Borse di Studio. A questi si affiancano iniziative educative e di aggiornamento professionale organizzate annualmente dalla società come il Corso SIGE-AISF, il Corso di Formazione Avanzata e il Corso Congressuale.

 

Tra i diversi corsi di formazione e aggiornamento della Società Italiana di Gastroenterologia sicuramente quello organizzato annualmente insieme all’Associazione Italiana per lo Studio del Fegato (AISF) ha un’importante rilevanza sia per le tematiche trattate (il fegato e l'apparato gastroenterico) che per i relatori che ogni anno vengono chiamati a partecipare.

 

L’ultima edizione del corso SIGE-AISF, presieduto da Maurizia Rossana Brunetto dell’AISF e da Erica Villa della SIGE, si è svolta dal 26 al 28 dello scorso gennaio a Chianciano Terme con il titolo Percorsi diagnostico-terapeutici nel paziente con epatopatia. Il corso, destinato a cento medici, specializzandi e specializzati, di età non superiore ai 35 anni, ha trattato, in due distinte sessioni, il paziente cronico sintomatico e il paziente acuto ed ha previsto, a conclusione degli interventi, lavori in gruppo i cui risultati sono stati discussi successivamente in aula.

 

 

 

 

27 agosto 2012



PRECEDENTI ARTICOLI