Stampa Articolo

Suggerisci ad un amico

FORMAZIONE UNIVERSITARIA

Università degli studi di Pavia

Facoltà di Medicina e Chirurgia

 

 

Università degli

studi di Pavia

Interview

Prof. Antonio Dal Canton

Preside Facoltà Medicina e Chirurgia

La trasmissione di metodo e di esperienza propria dell'insegnamento tutoriale è anche più necessaria per educare lo studente ad un approccio olistico, non frammentario, con la complessità della malattia e con il paziente come soggetto

Oggi il medico deve imparare già prima della laurea ad usare bene le informazioni che gli vengono offerte dalla ricerca, deve sapere leggere criticamente le proposte di nuove terapie o indagini, a valutarne i benefici contro i costi

Inbox

piazzale Volontari del Sangue, 2

27100 Pavia

 

tel. 0382 527053

fax 0382 526390

 

emfac07@unipv.it

email Facoltà Medicina

www.unipv.it

Inbox

  • 3.826 iscritti
  • 250 docenti
  • 26 corsi di laurea delle professioni sanitarie
  • 500 collaborazioni con altre Università ed Enti di Ricerca

 

In questo numero ForumECM presenta la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli studi di Pavia, uno dei più antichi e prestigiosi atenei in Italia ed Europa.

 

La recente classifica del Censis, elaborata sulla base di una serie di indicatori, tra i quali produttività, didattica, ricerca e rapporti internazionali, lo colloca in cima alla lista dei grandi atenei pubblici nazionali (categoria che include quelli con un numero di iscritti tra 20.000 e 40.000).

 

Ma l'Università degli studi di Pavia ha anche una lunga storia alle spalle, come testimoniamo i 650 anni trascorsi dalla sua fondazione, celebrati lo scorso anno. Una storia fatta di una rilevante produzione scientifica, di importanti collaborazioni e di illustri docenti.

Membro del Gruppo di Coinbra, rete universitaria europea che raggruppa 37 tra i più antichi e prestigiosi atenei in Europa, l'Università ha creato negli anni molti rapporti a livello internazionale.

Tra i docenti più illustri che hanno calcato le aule di Pavia citiamo, nel solo campo medico, Camillo Golgi, premio Nobel del 1906 per i suoi studi sulla struttura del sistema nervoso, e Carlo Forlanini, celebre per le sue scoperte sulle cure della tubercolosi.

La Facoltà di Medicina e Chirurgia si trova dunque ad operare in un contesto, quello generale dell'ateneo, di grande qualità e internazionalizzazione esprimendo eccellenze nella didattica e nella ricerca.

 


Obiettivi ed Attività

 

“Non solo insegnare la professione medica, ma costruire una solida base scientifica per la continuità nella formazione, indispensabile per accogliere e comprendere la medicina del futuro”.

 

La Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli studi di Pavia ha dunque come obiettivo primario quello di assicurare la migliore qualità nella formazione degli studenti sulla base di un'attività di ricerca particolarmente qualificata che costituisce per gli studenti un ideale contorno in un contesto formativo a livello internazionale e una laurea altamente competitiva.

 

L'Università di Pavia offre agli studenti un ambiente particolarmente favorevole, con quindici collegi residenziali, laboratori per la ricerca di base e clinica altamente qualificati ed eccellenti strutture sanitarie per la formazione medica e chirurgica. Con questi strumenti gli studenti possono trovare le migliori opportunità per sviluppare con efficacia le personali inclinazioni nei più diversi campi.

I docenti della Facoltà sono altamente motivati nella formazione degli studenti, prima della laurea e successivamente alla stessa come specialisti. Una formazione che alle competenze professionali in senso stretto intende aggiungere senso di responsabilità personale e la capacità di operare in collaborazione nell'ambito di gruppi di ricerca o di attività cliniche, sia nella prevenzione che nella cura di malattie per il ripristino dello stato di salute.

 

Oltre a fornire agli studenti conoscenze generali e specialistiche e capacità pratiche, è considerato importante a Pavia anche favorire lo sviluppo di quelle qualità personali che consentano dopo la laurea di accedere a posizioni di piena responsabilità anche manageriale e di aggiornare continuamente le proprie conoscenze, come dovere professionale e necessaria "educazione continua".

La Facoltà considera dunque prioritario favorire la piena maturazione della personalità degli studenti e il raggiungimento di una adeguata consapevolezza del sé in tutti gli aspetti, per far acquisire o migliore la capacità di stabilire relazioni con i pazienti ed i colleghi e di lavorare armonicamente in équipe.

Il sistema formativo della Facoltà fornisce agli studenti un forte supporto alla potenziale necessità di aggiornamento continuo, con autoapprendimento e l'organizzazione di ulteriori corsi relativi ai diversi ambiti professionali, generali e specialistici, dopo la laurea.

 

Per raggiungere questi obiettivi, la Facoltà si è organizzata adeguatamente per assicurare tutte le condizioni necessarie a soddisfare gli elevati standard oggi richiesti e per prepararsi a rispondere o a proporre nuovi ed ancora più elevati standard.

L'offerta formativa è supportata da più di 250 docenti (ricercatori, professori associati e professori ordinari). Gli studenti della Facoltà di Medicina e Chirurgia frequentano lezioni in aula, seminari, laboratori, aule informatizzate e biblioteche, strutture dotate delle più moderne attrezzature tecniche e ambientali atte a stimolare una vita attiva di studio e preparare alla professione.

Dai sondaggi d'opinione diretti agli studenti stranieri frequentanti la Facoltà è chiaramente emerso che gli aspetti più apprezzati sono l'elevato livello formativo, la disponibilità di servizi universitari ed il costo della vita inferiore rispetto ad altre sedi universitarie.

 

La Facoltà di Medicina e Chirurgia è convenzionata per le attività cliniche e di ricerca con diverse strutture pubbliche e private tra le quali tre Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico: l'Ospedale San Matteo, la Fondazione Salvatore Maugeri e l'Istituto Neurologico Casimiro Mondino. Ciò offre agli studenti una formazione a tutto campo guidata dai docenti e a stretto contatto con i pazienti. Un ambiente aperto alla ricerca e stimolante nel quale gli studenti sono a contatto con nuove idee e nuovi approcci per la diagnosi e la terapia per le patologie più diverse, compresi i trattamenti particolarmente complessi per le malattie rare.

 

Nelle strutture sanitarie convenzionate con la Facoltà vengono attuate un gran numero di terapie mediche e procedure chirurgiche anche particolarmente complesse, specialmente in campo trapiantologico (midollo osseo, cuore, polmoni, rene ed altro). Vengono trattate non solo tutte le comuni patologie, ma anche malattie rare e croniche, come patologie muscolari, malattie da alterata coagulazione del sangue, aritmie cardiache e malattie psichiatriche.

Vengono attuate anche un'ampia gamma di opzioni per trattamenti diagnostici e terapeutici per malattie metaboliche, allergie e malattie del sistema nervoso centrale e periferico. Pazienti con malattie complesse, tumori e altre patologie che richiedono trattamenti particolarmente complessi vengono correntemente seguiti grazie alla cooperazione interdisciplinare.

 

Presso la Facoltà sono attivi da diversi anni 26 corsi di laurea delle professioni sanitarie che utilizzano oltre ai tre IRCCS citati anche altre strutture presenti sul territorio. Anche per questi corsi si conferma l'obiettivo di formare professionisti pronti ad entrare nel mondo del lavoro con un curriculum formativo di alta qualità. Sono attivi altri corsi interfacoltà, tra i quali Biotecnologie Mediche e Farmaceutiche e Scienze delle Attività motorie e sportive, corsi di Dottorato di Ricerca e numerosi e qualificati Master.

 

La vocazione internazionale della Facoltà, “figlia” di una tradizione che ha visto all'inizio del secolo scorso l'ateneo diventare un'importante meta universitaria per molti giovani del centro Europa, è confermata dall'istituzione del corso di laurea in Medicine and Surgery, giunto al suo terzo anno, in lingua inglese ed affiancato a quello in lingua italiana, che registra la piena soddisfazione dei cento studenti frequentanti.

 


Corsi di Laurea

 

Corsi di Laurea a Ciclo Unico

  • Medicina e Chirurgia 
  • Medicina e Chirurgia
  • Medicine and Surgery
  • Odontoiatria e Protesi dentaria
  • Odontoiatria e Protesi dentaria.

 

Classe 1 (Ordinamento AA 2011/12)

  • Infermieristica (Sede Pavia Policlinico)
  • Infermieristica (Sede Pavia Città di Pavia)
  • Infermieristica (Sede Vigevano)
  • Infermieristica (Sede Lodi)
  • Infermieristica (Sede Treviglio)
  • Ostetricia.

 

Classe 2 (Ordinamento AA 2011/12)

  • Fisioterapia
  • Ortottica
  • Tecnica della Riabilitazione Psichiatrica
  • Terapia occupazionale
  • Neuro e Psicomotricità dell'età evolutiva.

 

Classe 3 (Ordinamento AA 2011/12)

  • Tecniche di Laboratorio biomedico
  • Tecniche di Radiologia medica
  • Tecniche di Neurofisiopatologia
  • Tecniche Ortopediche
  • Tecniche di Perfusione cardiovascolare
  • Dietistica
  • Igiene dentale.

 

Classe 4 (Ordinamento AA 2011/12)

  • Tecniche della prevenzione nell'ambiente e luoghi di lavoro.

 

Lauree Interfacoltà Triennali: Scienze delle Attività Motorie e Sportive

  • Educazione fisica e tecnica sportiva
  • Educazione motoria preventiva ed adattata.

 

Lauree Interfacoltà Specialistiche: Biotecnologie Mediche e Farmaceutiche

  • Percorso Medico
  • Percorso Farmaceutico

     · Biotecnologie Mediche e Farmaceutiche (Ordinamento AA 2011/12).

 

Lauree Specialistiche

 

  • Scienze Infermieristiche ed Ostetriche
  • Scienze Professioni sanitarie Tecniche ed Assistenziali
  • Scienze Professioni sanitarie Tecniche Diagnostiche.

 

Specializzazioni

 

Master A.A. 2011/12

  

Titolo Livello Referente

Immunopatologia dell'età evolutiva

 

I Livello

 

Marseglia Gian Luigi

 

Valutazione e controllo del rischio tossicologico da inquinanti ambientali

 

II Livello

 

Manzo Luigi

 

Management per le funzioni di coordinamento nell'area delle professioni sanitarie

 

I Livello

 

Roggi Carla

 

Management infermieristico ed ostetrico per le funzioni di coordinamento

 

I Livello

 

Pellissero Gabriele

 

Idrologia medica e medicina termale

 

II Livello

 

Richelmi Plinio

 

Nursing di Ricerca

 

I Livello

 

Luisetti Maurizio

 

Epidemiologia genetica e molecolare

 

II Livello

 

Bernardinelli Luisa

 

Geriatria territoriale e responsabile sanitario e dei servizi socio-sanitari di residenza sanitaria per anziani (RSA)

 

II Livello

 

Ricevuti Giovanni

 

Ossigeno-ozono terapia

 

II Livello

 

Ricevuti Giovanni

 

Medicina estetica e del benessere

 

II Livello

 

Faga Angela

 

Master abilitante per lo svolgimento delle funzioni di medico competente

 

II Livello

 

Pellissero Gabriele

 

 

In collaborazione

 

con Scienze

Scienze forensi: approccio biologico-naturalistico, analitico, interpretativo

 

I Livello

Lambiase Simonetta

con Ingegneria

Ingegneria clinica

II Livello

Buizza Angelo

 

Corsi di perfezionamento

Coordinatori di Medicina integrata

Iscrizioni aperte

Claudio Corbellini

 

In collaborazione

 

con Lettere e filosofia

Teoria e pratica della cognizione musicale: didattica, psicologia, neuroscienze

Vecchi Tommaso

 

Servizi allo studio 

 

L'Università degli studi di Pavia grazie ad accordi con le istituzioni locali e con alcune aziende del territorio, offre agli studenti una serie di servizi gratuiti ed agevolazioni.

Nello specifico:

  • Trasporto gratuito sui mezzi pubblici LINE di tutta la rete urbana di Pavia a fronte del solo costo di 13 euro per la tessera di iscrizione
  • Presso il Centro Orientamento colloqui individuali di orientamento, ri-orientamento, supporto all'inserimento nel mondo del lavoro
  • Servizio di tutorato informativo e di tutorato didattico (a supporto delle lezioni o per la compilazione dei piani di studio)
  • Inserimento dati personali nel data base “Vulcano”, per favorire l'ingresso nel mondo del lavoro dei laureati e fornire alle imprese e agli Enti interessati uno strumento utile per la ricerca di personale qualificato
  • Corsi di autoapprendimento di oltre 50 lingue presso i laboratori del Centro linguistico
  • Tramite la Commissione d'Ateneo ACERSAT (Attività Culturali e Ricreative Studenti Ateneo Ticinese) sostegno e promozione, mediante l'assegnazione di contributi, alle attività culturali e ricreative degli studenti
  • Corsi on-line per la preparazione all'ECDL
    Utilizzo di aree wireless per l'accesso ai servizi informatici e il collegamento a Internet
  • Prestiti d'onore a tasso agevolato
  • Agevolazioni per l'acquisto di PC portatile e di software 
  • Casella personale di posta elettronica @ateneopv.it
  • Utilizzo aule informatiche e biblioteche con due poli delle Scienze e biblioteca clinica con accesso ai servizi on-line (riviste e database) per studenti e docenti
  • Assistenza agli studenti disabili, tramite il SAISD dell'Università degli studi di Pavia
  • Corsi di lingua italiana per studenti stranieri inseriti nel programma Erasmus.

 


Rapporti internazionali

 

L'Università degli studi di Pavia è stata una delle università italiane pioniere nell'implementare processi di internazionalizzazione all'interno del proprio sistema accademico.

Insieme alle università di Bologna e Siena, Pavia è stata, a fine anni '80, tra le prime sedi ERASMUS disponibili per studenti stranieri e nello stesso periodo ha iniziato a collaborare nel Gruppo di Coimbra in numerosi progetti di europeizzazione del sistema universitario, come ad esempio il progetto di implementazione del sistema del trasferimento dei crediti ECTS, divenuti, successivamente all'approvazione dell'Unione Europea, prassi comune ai sistemi universitari europei.


Una posizione d'avanguardia, quella di Pavia, mantenuta nel corso degli anni.

L'Università ha infatti continuato a credere nella necessità di creare opportunità di carriere internazionali per i propri studenti, ad esempio bandendo borse di studio internazionali per studenti italiani e stranieri meritevoli, ed ambienti favorevoli allo sviluppo delle attività di ricerca, ad esempio finanziando progetti di ricercatori locali e attraendo studiosi provenienti da tutto il mondo.


Sulla base dei contatti accademici sviluppati nei diversi progetti, l'Università degli studi di Pavia ha creato nel tempo un network di collaborazioni internazionali che oggi può contare su partnership con almeno 500 Università ed Enti di Ricerca.

Una rete che ha di fatto garantito all'Università degli studi di Pavia un indiscusso prestigio e riconoscibilità nel panorama accademico internazionale.

 

Ultimo ma non marginale aspetto che conferma la vocazione internazionale dell'Università degli studi di Pavia, la devoluzione, attraverso l'apposito Centro Universitario per la Cooperazione e Sviluppo (CICOPS), di parte dei proventi derivanti da finanziamenti internazionali verso i Paesi in via di sviluppo.

 

15 Giugno 2012



PRECEDENTI ARTICOLI