Stampa Articolo

Suggerisci ad un amico

ALTA FORMAZIONE

Interview

 

 

Scuola Superiore di Amministrazione Pubblica e degli Enti Locali


Ipse Dixit

Un’aggiornata preparazione e formazione del manager sanitario dovrà, a mio avviso, prevedere (…) di mettere a fuoco i tratti distintivi del manager delle aziende sanitarie e ospedaliere e i nuovi processi organizzativi ispirati alla volontà di creare esperienze e cultura d’impresa anche nell’Amministrazione pubblica

Secondo la mia esperienza occorre una formazione multidisciplinare. Intanto un'accurata valutazione del processo budgetario e delle implicazioni economico-patrimoniali nella gestione delle aziende (...)

Inbox

via Palestro, 24

00185 Roma

 

tel. 06 492531

fax 06 44704462

 

seminari@ceida.com www.ceida.com

   

Dott. Giacomo Macchia

Direttore CEIDA

 

ForumECM rivolge alcune domande a Giacomo Macchia, Direttore del CEIDA, in merito ai fabbisogni formativi del manager sanitario, anche alla luce dell’evoluzione normativa, tecnologica ed organizzativa del settore, e all’offerta proposta dalla Scuola di Alta Formazione da lui diretta.


Sulla base dell’esperienza da lei maturata quali pensa siano i fabbisogni formativi del manager sanitario ed in che aree/competenze pensa sia necessario formarlo per consentirgli una corretta gestione della Sanità del prossimo futuro?

 

Il processo di riorganizzazione delle strutture sanitarie, la cosiddetta "aziendalizzazione”, ha visto una notevole produzione normativa la cui realizzazione è stata, a volte, ostacolata da equivoci, applicazioni frettolose, problemi irrisolti, opportunità mancate, vincoli economici irrinunciabili, inadeguata preparazione dei responsabili ai diversi livelli organizzativi.

 

Un’aggiornata preparazione e formazione del manager sanitario dovrà, a mio avviso, pertanto prevedere, ma l'elencazione non pretende di essere esaustiva, i seguenti punti.

Dopo una ricognizione del quadro normativo di riferimento dell’amministrazione attiva in campo sanitario, anche per effetto della giurisprudenza, sono da mettere a fuoco i tratti distintivi del manager delle aziende sanitarie e ospedaliere e i nuovi processi organizzativi ispirati alla volontà di creare esperienze e cultura d’impresa anche nell’Amministrazione pubblica.

Ampio spazio va poi riservato all’innovazione tecnologica e organizzativa, alle tecniche di leadership e valutazione, alla gestione del personale e della dirigenza, alla reingegnerizzazione dei processi, alla sua attuazione, al coinvolgimento degli uffici deputati.

 


Per rispondere alla seconda parte della domanda secondo la mia esperienza occorre una formazione multidisciplinare. Intanto un'accurata valutazione del processo budgetario e delle implicazioni economico-patrimoniali nella gestione delle aziende. Poi una capacità di analisi dell’autonomia di entrata delle Regioni, relativamente al settore sanitario.

Quindi un approccio economico e gestionale nell’analisi e nella risoluzione dei problemi che di volta in volta si pongono, anche attraverso una corretta governance dei processi organizzativi e gestionali del personale sanitario. Il tutto non disgiunto da un sapiente utilizzo dei più innovativi strumenti e strategie di marketing e comunicazione sul territorio.

 

Quali sono state a tutt'oggi le tematiche/aree formative più richieste nel campo dell’alta formazione in Sanità?

 

Oltre quelle già accennate, già vaste e facenti parte del nostro Master in Economia sanitaria, abbiamo riscontrato interesse ai temi della tutela della privacy e del corretto trattamento dei dati sanitari. Su l’altro versante, alla tutela della sicurezza alimentare, con valutazione del significato pratico dei criteri di igiene e sicurezza dei processi di produzione e distribuzione dei prodotti alimentari.

 

Quali saranno le novità proposte dal CEIDA in termini di formazione manageriale in ambito sanitario?

 

Senz'altro la nostra nuova edizione autunnale del Master in Economia e gestione della sanità pubblica, corso a carattere modulare articolato in seminari tematici fruibili anche singolarmente.

 

 



PRECEDENTI ARTICOLI